Notarizzazione.cloud: Crea NFT e notarizza file su blockchain

La blockchain garantisce sicurezza, trasparenza ed immutabilità dei dati come nessun’altra tecnologia (se ti stai avvicinando per la prima volta a questo paradigma rivoluzionario, qui trovi la blockchain spiegata in parole semplici).

E come tale, rappresenta un volano eccezionale per ogni impresa, libero professionista o privato che decida di puntare sull’innovazione digitale e tecnologica per la propria crescita.

Si tratta, però, di una tecnologia complessa e molto articolata. Entrare nei suoi meccanismi, acquisire competenze specifiche, stare al passo con la rapidità della sua evoluzione richiedono un impegno notevole in termini di tempo e risorse.

Le aziende hanno invece spesso bisogno di una soluzione agile per implementare con la blockchain sistemi informatici interni e processi già consolidati e per gestire e notarizzare quantità considerevoli di dati con un impatto economico sostenibile.

Ecco perché, insieme a BCode, KNOBS ha sviluppato Notarizzazione.cloud, il servizio che ti permette di notarizzare file e creare NFT su blockchain in modo semplice e immediato!

In questo post, ti raccontiamo come funziona e quali opportunità apre per il mondo del business, grazie alla sua semplicità d’uso e ai benefici della tecnologia blockchain per le aziende.

Notarizzazione.cloud rende facile e veloce connettere qualsiasi progetto alla blockchain!

Indice argomenti

1. Perché notarizzare dati su blockchain?

Prima di raccontarti Notarizzazione.cloud, però, facciamo un passo indietro.

Perchè un utente o un’azienda dovrebbero decidere di notarizzare dati su blockchain?

Quali sono i vantaggi?

Indipendentemente dal settore, oggi ogni realtà imprenditoriale si trova a dover gestire un flusso notevole di dati e informazioni, che devono essere processati e certificati in sicurezza e trasparenza.
Di solito, per farlo, ricorre ad un sistema centralizzato, come un database interno o uno spazio di archiviazione cloud.

Questo tipo di sistema, però, ha due grosse lacune:

– è vulnerabile ad attacchi hacker, che possono provocare la perdita o manomissione di informazioni, inclusi dati sensibili

– in quanto centralizzato, ha un unico punto di accesso e non garantisce quindi la piena trasparenza e corretta gestione dei dati da parte dell’ente che gestisce il sistema

Come superare questi limiti?

È necessario individuare una soluzione che consenta di certificare e gestire dati in:

sicurezza, senza il rischio di subire attacchi informatici

piena trasparenza, con la possibilità di dimostrare in ogni momento la corretta gestione delle informazioni

Questa soluzione è offerta proprio dalla tecnologia blockchain, che diventa accessibile e semplice da utilizzare grazie a Notarizzazione.cloud.

Scopriamo insieme come.

2. Connettersi alla blockchain in modo semplice e veloce

Notarizzazione.cloud apre le porte della blockchain!

Notarizzazione.cloud è un servizio su blockchain sviluppato in partnership da KNOBS, software house specializzata in ambito blockchain, e BCode, spin-off del Politecnico di Milano. 

Nasce per soddisfare le richieste di coloro che vogliono utilizzare la tecnologia blockchain per la notarizzazione di dati, ma senza dover necessariamente realizzare un progetto su misura (che richiederebbe poi internamente l’aggiornamento e la manutenzione del sistema) o acquisire conoscenze tecniche specifiche.

 

Il servizio utilizza le blockchain Ethereum e Polygon, la soluzione permissionless layer 2 di Ethereum molto efficiente per velocità, economicità e scalabilità delle transazioni.  È prevista l’implementazione del sistema anche con Algorand e Solana.

La sua architettura e le sue funzionalità consentono a chiunque di usufruire della blockchain in modo semplice e veloce, senza doversi preoccupare degli aspetti più strettamente tecnici legati all’uso di questa tecnologia o alla manutenzione del servizio.

Dà accesso ai benefici della tecnologia blockchain:

– ad un prezzo fisso e conveniente
Soddisfa le esigenze di innovazione specifiche di ogni tipo di business, senza che sia necessario costruire un progetto su misura né sostenere costi elevati per il suo sviluppo e successiva manutenzione

– con un servizio pronto all’uso
Fornisce un sistema implementato su blockchain, che gestisce in automatico tutte le complessità tecniche ed economiche e i progressivi aggiornamenti del sistema, senza richiedere all’azienda investimenti di tempo e risorse economiche

Perché è uno strumento così efficiente?

Già queste due caratteristiche lo rendono uno strumento molto interessante per la trasformazione digitale di aziende e realtà imprenditoriali.

Ma non è tutto.
Notarizzazione.cloud offre un servizio ad oggi unico sul mercato, in quanto soluzione:

  • scalabile
    L’infrastruttura è costruita in modo da poter essere facilmente implementata in differenti sistemi o progetti aziendali e modulata per rispondere alle specifiche esigenze dei clienti.
    Anziché sviluppare una soluzione differente per ogni singolo progetto, abbiamo infatti deciso di creare uno strumento unico, ma estremamente versatile e scalabile, in grado di soddisfare la crescente domanda di servizi per la notarizzazione di dati su blockchain
  • decentralizzata
    Il servizio è pensato secondo l’approccio blockchain first.
    Parte, cioè, da un insieme di smart contract sviluppati in modo tradizionale, così da poter funzionare esattamente come tutte le applicazioni del mondo crypto. E come queste, offre la decentralizzazione, i vantaggi e le garanzie, ma anche la struttura estremamente articolata della blockchain.

Su questo meccanismo complesso, avviene una magia.
Ecco la magia di Notarizzazione.cloud: un layer di semplificazione alla portata di tutti, per permettere a chiunque di interagire con la blockchain in modo facile e veloce e di capitalizzare senza sforzo i vantaggi offerti da questa tecnologia.

Cosa significa, in dettaglio, che Notarizzazione.cloud è decentralizzato?

  • utilizza soltanto wallet non-custodial (il controllo del portafoglio è completamente in mano all’utente)
  • usa soluzioni distribuite per lo storage dei dati (i file, eventualmente cifrati, sono memorizzati su IPFS e possono essere mantenuti e resi disponibili alla rete da chiunque, quindi sono anch’essi sotto il controllo dell’utente)
  • rende molto agile l’utilizzo del sistema grazie alle meta-transaction (il meccanismo delle meta-transaction è simile alla delega: l’utente può chiedere ad un nostro server di effettuare un’operazione per suo conto tramite l’invio di un messaggio firmato crittograficamente)
  • i suoi smart contract funzioneranno sempre, anche nel caso in cui la piattaforma non dovesse più essere disponibile. Anche in questo caso, infatti, gli utenti potrebbero continuare ad interagire con il sistema attraverso la rete blockchain

3. Le funzionalita’ di Notarizzazione.cloud

Notarizzazione.cloud nasce con l’obiettivo di fornire un servizio per la notarizzazione di dati su blockchain facile da implementare. Come tale, è accessibile sia tramite web app per utenti singoli, che mediante chiamate API per aziende o realtà con un flusso di dati maggiore.

Oggi offre molte altre funzionalità basate sulla tecnologia blockchain e soluzioni create ad hoc per settori specifici.

Vediamole in dettaglio.

API notarizzazione

Consente alle aziende di notarizzare dati su blockchain e creare e gestire NFT in modo veloce, facile e personalizzato mediante chiamate API (Application Programming Interface).

È improntato a:

massima scalabilità, in quanto soluzione integrabile su più livelli e in diverse strutture aziendali

usabilità, cioè piacevolezza e semplicità di utilizzo

L’utente, infatti, non è tenuto a conoscere gli aspetti tecnici della blockchain né alcun aspetto economico legato a gas fee, wallet e transazioni. Tutto viene gestito in automatico dal sistema, una volta che si è scelto quale abbonamento mensile sottoscrivere, in base alle proprie necessità.

Se si implementa il proprio sistema aziendale o si connette un dispositivo IoT a questo servizio di notarizzazione, i dati vengono notarizzati con semplici chiamate API. Sono così garantite sicurezza e trasparenza, perché ogni HASH notarizzato su blockchain diventa immutabile, tracciabile e verificabile da chiunque in modo autonomo tramite i blockchain explorer.

Come avviene la notarizzazione mediante API?

La notarizzazione dei dati tramite API avviene fornendo al servizio l’hash dei dati che devono essere notarizzati. 

Notarizzazione.cloud restituisce al cliente la conferma dell’avvenuta notarizzazione e il report con tutte le relative informazioni, verificabile dal cliente in modo del tutto autonomo.


API gaming

Questa soluzione API si rivolge ai game developer e al mondo videoludico.
Dà la possibilità di implementare facilmente la blockchain nelle logiche di gioco senza dover sviluppare un sistema da zero o possedere know-how ed esperienza avanzata in ambito blockchain.
È sufficiente integrare Notarizzazione.cloud per avere la possibilità di interagire in modo semplice e immediato con la blockchain tramite chiamate API.

La soluzione gaming rende possibile:

– gestire le logiche di gioco mediante l’utilizzo di smart contract, così da automatizzare i processi di gaming e la creazione dei wallet utente

creare e gestire NFT e token da associare a ricompense e premi o ad oggetti rari e collezionabili, così da tracciare e rendere trasparente ogni movimento e garantire la tutela e sicurezza degli oggetti digitali, evitando il rischio di attacchi hacker.


API Token Ecosystem

Collegando un’infrastruttura aziendale al servizio API di Notarizzazione.cloud, diventa possibile creare un ecosistema interamente basato su blockchain, gestito mediante smart contract, token e NFT.

Basta una semplice chiamata API per creare token o NFT o gestire le transazioni che li coinvolgono all’interno di un ecosistema aziendale.
Ogni processo aziendale diventa così tracciato, trasparente e inviolabile.

Piattaforma K

Tra i vantaggi offerti dai sistemi API, è particolarmente interessante la possibilità di integrazione con Piattaforma K. Sviluppata da KNOBS, Piattaforma K permette di creare un wallet per la ricezione di token ed NFT con la semplice scansione di un Qr Code, senza dover necessariamente possedere criptovalute.

SDK

Notarizzazione.cloud prevede anche l’eventualità che un’azienda possieda già conoscenze avanzate in ambito blockchain e programmazione, ma necessiti comunque di un supporto per connettere alla blockchain la propria infrastruttura.

Fornisce per questo un SDK (Software Development Kit), un pacchetto di strumenti per eseguire questa operazione in completa autonomia e in modo semplice, con funzionalità quali calcolo di hash dei file, cifratura e decifratura dei dati, differenti modalità di notarizzazione.  

L’utilizzo di SDK offre il vantaggio di poter eseguire le notarizzazioni direttamente dal proprio wallet, rendendo l’integrazione nei sistemi maggiormente personalizzabile.

La Web App per utenti individuali

Accanto alle soluzioni create per le aziende, che devono gestire un’elevata quantità di dati automatizzando quanto più possibile i loro processi, Notarizzazione.cloud offre anche una versione pensata per gli utenti individuali, che compiono un numero ridotto di operazioni al mese e manualmente.

Si chiama Notarizzazione.cloud Web App.

Permette agli utenti di interagire con la blockchain in modo intuitivo ed efficace, senza alcuna specifica conoscenza dei meccanismi tecnici ed economici di questa tecnologia.

Ecco le principali funzionalità della web app:

Notarizzazione semplice

Per certificare un file di qualunque tipo (tracce audio, testi, immagini…), l’utente deve solo caricarlo sulla app, inserire un titolo e una descrizione e confermare la richiesta di notarizzazione.

Questa richiesta invoca lo smart contract scritto e deployato dalla app e la transazione viene eseguita direttamente dal wallet dell’utente.

L’utente riceve una prima conferma di avvenuta notarizzazione da Polygon, la sidechain di Ethereum. Da questo momento può scaricare la ricevuta e visionare il file sulla sua app, nell’archivio dei file certificati.

Tramite i meccanismi di checkpoint forniti dai validatori di Polygon, il file viene poi notarizzato anche sulla mainnet di Ethereum.

L’avvenuta certificazione può essere verificata in ogni momento tramite un blockchain explorer di Ethereum, come Etherscan, o tramite quello di Polygon, entrambi indipendenti da Notarizzazione.cloud.

Tutti i file che gli utenti decidono di rendere pubblici ed in chiaro vengono archiviati sul database IPFS (o Interplanetary File System), il protocollo di comunicazione per l’archiviazione e condivisione di dati decentralizzato e peer-to-peer.

Gli utenti possono però anche scegliere di utilizzare Notarizzazione.cloud semplicemente per calcolare l’hash del file e notarizzare questo dato, senza necessariamente caricare su IPFS il file originale.

Multifirma

 

Dopo aver caricato un file e averne inserito titolo e descrizione, l’utente può scegliere di utilizzare l’opzione multifirma, per consente ai suoi contatti di firmare i file in maniera congiunta, sicura e senza imbrogli.
Questa opzione permette di gestire la firma di file all’interno della propria rete di contatti in modo assolutamente trasparente.
Funziona in modo molto semplice.
Viene deployato un contratto, che rappresenta il documento a cui sono associati l’indirizzo IPFS del documento e gli indirizzi dei contatti che devono firmare; e poi, i contatti invitati firmano il documento direttamente tramite la web app.

Creazione NFT (ERC721)

 

Notarizzazione.cloud dà la possibilità di creare NFT associati ad un file, nel numero che si desidera.

Questi NFT sono di proprietà esclusiva dell’utente e sono conservati nel suo wallet personale. Dal wallet, l’utente può poi decidere di inviarli ad altri contatti o esportarli al di fuori della piattaforma per venderli su un marketplace, regalarli o farne quello che ritiene più opportuno.

Questa opzione è una delle caratteristiche distintive di Notarizzazione.cloud, l’unica web app decentralizzata per creare NFT associati ai file notarizzati in modo semplice ed immediato.

 

Documento privato

Al momento della notarizzazione di un file, Notarizzazione.cloud permette di scegliere se rendere pubblico o meno il contenuto del documento. Questa funzione permette all’utente di gestire i file e la rete di contatti nel modo migliore.
Scegliendo di proteggere il contenuto del file, infatti, può decidere di cifrarlo con una password, tramite un algoritmo di cifratura simmetrico, e dare così la possibilità di visionarlo ad altri utenti solo se provvisti di password.

Notarizzazione Hash (senza archiviazione su blockchain)

Notarizzazione.cloud dà anche la possibilità di scegliere come gestire l’archiviazione del file.
Ogni notarizzazione genera un hash differente, cioè un codice alfanumerico che rappresenta l’ “impronta digitale” del file (per capire meglio cos’è un hash leggi qui).
Questo significa che ogni notarizzazione certifica una sola versione del file.
Se non voglio che quella singola versione venga archiviata sul registro pubblico e distribuito IPFS, è sufficiente semplicemente spuntare la voce “notarizza solo hash”: la piattaforma calcolerà l’hash del file senza però salvarlo su blockchain.

Funzionalità unica: tutto è gestito sul device utente

Ora che ti abbiamo raccontato le tante funzionalità di Notarizzazione.cloud e la sua semplicità di utilizzo, sicuramente hai più chiaro perché è uno strumento così unico e innovativo rispetto ad ogni altra piattaforma esistente.

Il suo più importante punto di forza è che la notarizzazione avviene completamente sul device dell’utente.

Come funziona?

La notarizzazione viene gestita localmente sul client, insieme all’eventuale caricamento del documento sul nodo IPFS e, una volta avvenuta, il sistema stesso fornisce il report di conferma.

Il vantaggio di ricevere il report della notarizzazione

Il report è la ricevuta di notarizzazione.

Fornisce all’utente tutte le informazioni necessarie per verificare in modo autonomo che il file sia stato notarizzato correttamente – mediante un explorer di Polygon o Ethereum – e per visualizzare il file su IPFS grazie al link che punta all’indirizzo dove il file è archiviato.

Ecco quali informazioni contiene:

  • Titolo della notarizzazione, ossia il titolo del file notarizzato
  • Hash del file notarizzato, che viene calcolato subito prima della notarizzazione
  • Indirizzo IPFS, per consentire di cercare il file su IPFS
  • Dati della transazione su Polygon e Ethereum, che sono in dettaglio: l’indirizzo del wallet dell’utente, l’indirizzo del wallet dello smart contract, l’hash della transazione, il numero del blocco in cui la transazione è inserita e l’hash del blocco aggiunto alla rete.

4. L’architettura di Notarizzazione.cloud

Abbiamo sottolineato più volte la semplicità e la piacevolezza della user experience di questa piattaforma.
E sicuramente ti sei chiesto in cosa consiste, come funziona e quali sono le procedure per il primo accesso e poi per l’utilizzo delle varie funzionalità.
Ecco la risposta!

Devi semplicemente seguire questi passaggi:

Registrazione e creazione del tuo account

Generazione automatica del custodial wallet

Questo passaggio avviene lato client sul dispositivo dell’utente tramite ethers.js, cioè con una procedura che garantisce la totale randomicità del wallet creato.
Il sistema non salva le chiavi personali del wallet collegato al tuo account, che sono di tua esclusiva proprietà e disponibilità, per consentirti di gestirlo in modo semplice e sicuro

Notarizzazione
A questo punto, puoi già certificare file ed effettuare operazioni su blockchain. Devi semplicemente caricare i file e confermare le transazioni dall’interfaccia di Notarizzazione.cloud.
Tutto il processo di notarizzazione e caricamento del file sul nodo IPFS avviene lato client. Da qui, i dati delle relative response vengono inviati al server di Notarizzazione.cloud, che si occuperà di salvare i riferimenti degli indirizzi IPFS del file e tutti i dettagli della transazione.

Emissione del report
Una volta effettuata la notarizzazione, l’utente otterrà lato interfaccia il report, cioè la ricevuta dell’avvenuta notarizzazione con l’indirizzo di riferimento IPFS e tutti i dati verificabili della corretta transazione sia su Polygon che su Ethereum

Archiviazione
I  file eventualmente caricati vengono archiviati sul database decentralizzato IPFS. KNOBS e BCode, infatti, non utilizzano un server centralizzato di loro proprietà né vi conservano documenti.

5. Conclusioni

L’obiettivo di Notarizzazione.cloud è fornire un servizio facile da utilizzare e scalabile, ossia compatibile con diversi modelli di business, ad un costo fisso.

Permette a chiunque di accedere alle opportunità e ai vantaggi della tecnologia blockchain anche senza possedere competenze tecniche specifiche o avere la necessità di sviluppare un progetto su misura.

L’intento finale è trasformare progressivamente gli attuali modelli di business per costruire un ecosistema decentralizzato, che sia fondato su un’archiviazione dei dati assolutamente trasparente e sicura e sulla piena garanzia di autenticità di prodotti e file di qualunque tipo.

Notarizzazione.cloud è il ponte d’ingresso alla blockchain per un numero sempre maggiore di aziende.

Vuoi scoprire di più sulla tecnologia blockchain
e su come puo' far crescere il tuo business?

|   Chi siamo

KNOBS è una società di sviluppo software specializzata in tecnologia blockchain. Dal 2014.

|   KNOBS srl

Bastioni di Porta Volta, 9
20121 Milano (MI) – Italia
info@knobs.it
knobs@legalmail.it
P. IVA 08560240965
SDI X2PH38J

|   Orari di apertura

Dal lunedì al venerdì 9.00 – 18.00

|   Seguici

|   Newsletter

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito il PDF
Blockchain in parole semplici